TOUR SKILLS PROJECT

VETERASMUS LOGO

Il progetto VET “TOUR.SKILLS – How to improve management in tourism achievements through implementation of digital skills” nasce per dare una risposta all’alto tasso di disoccupazione giovanile e  propone la mobilità di 93 studenti di III^ e IV^ superiore che non abbiano compiuto 18 anni provenienti da Istituti tecnici del turismo, alberghieri, professionali e cinematografici, al fine di fornire ai partecipanti esperienze lavorative, molto prima che essi escano dal percorso scolastico, fornendo loro un know-how per una scelta consapevole del futuro percorso di studio e lavoro.

Il progetto è gestito da TIA FORMAZIONE e prevede una mobilità a Siviglia (2018) e due mobilità a Madrid (2019).  Questo blog è stato creato per raccogliere e documentare l’esperienza dei partecipanti attraverso una sorta di Diario di Bordo (Logbook), strumento che servirà anche per la disseminazione dei risultati del progetto.Print

 

 

The VET project “TOUR.SKILLS – How to improve management in tourism achievements through implementation of digital skills” was created to respond to the high rate of youth unemployment and proposes the mobility of 93 students of III and IV years of age who have not reached 18 years of age from technical institutes of tourism, hotel, professional and visual arts, in order to provide participants with work experience, long before they leave the school, providing them with a know-how for an informed choice of the future path of study and work.

iIL869s

The project is managed by TIA FORMAZIONE and includes a mobility in Seville (2018) and two mobility in Madrid (2019). This blog was created to collect and document the experience of the participants through a sort of On-board Diary (Logbook), a tool that will also serve for the dissemination of the results of the project.

 

 

 

Translated with DeepL

 

This website is in Italian, to translate it into English: DeepL /Google translate

 

EuroPass

Tutti gli studenti che parteciperanno  alle prossime mobilità riceveranno lo strumento Europass.

europass_edited_0.jpg

Europass è un insieme di cinque documenti (il cosiddetto portafoglio Europass) utili a far capire chiaramente e facilmente le competenze e qualifiche in Europa e rivolti a:

  • persone, per presentare le proprie competenze e qualifiche in modo più efficace per trovare lavoro o maturare un’esperienza di formazione
  • datori di lavoro, per comprendere le competenze e le qualifiche della forza lavoro
  • enti di istruzione e formazione, per stabilire e comunicare il contenuto dei programmi formativi.

Dei cinque documenti, due sono utilizzabili dagli studenti:

Curriculum vitae, per presentare competenze e qualifiche in modo più efficace

Passaporto delle lingue, strumento di autovalutazione delle competenze e delle qualifiche linguistiche

Tre documenti sono invece rilasciati da enti autorizzati:
Europass mobilità, registra le conoscenze e le competenze acquisite in un altro paese europeo.

Supplemento al certificato, descrive in modo standard i risultati di apprendimento di un percorso di istruzione secondaria superiore e ne rende trasparenti i titoli di studio. Non ha valore legale, ma è un utile complemento del diploma di istruzione secondaria superiore e del certificato di qualifica professionale.

 

Per maggiori informazioni: qui

Próximo destino: Madrid

IMG_20181005_074314_930-413x516.jpg

Madrid,“la ciudad que nunca duerme”, non è solo la capitale politica ed economica di Spagna ma anche la patria della movida e degli effervescenti movimenti artistici e culturali che hanno cambiato il paese nel corso dei secoli. Oggi è una città cosmopolita, in bilico fra storia e modernità, fra l’elettrizzante atmosfera dei quartieri dei nottambuli e gli intramontabili duelli di carta e di inchiostro degli inquilini del Barrio de Las Letras che ancora oggi ci ricordano con i loro versi, incisi sulle strade del quartiere, lo splendore del Siglo de oro.

www.barrioletras.com_.jpg

Una passeggiata al Parque del Buen Retiro, uno sguardo ai quadri di Velázquez e Goya al Prado, una lettura veloce dei versi di Lope o delle descrizioni delle strade del centro storico di Galdós, i colori al tramonto del tempio egizio di Debod, sono solo alcune tappe obbligate per chiunque passi per questa vivace città e voglia coglierne il suo carattere eclettico, in costante tensione fra antiche tradizioni e stravagante modernità.

Depositphotos_10453281_l-925x465.jpg

Le chiese barocche, le strutture moderniste,i palazzi dei reali e las tertulias raccontano la storia di un passato lontano, oggi fanno da sfondo ad una città incredibilmente piena di vita e di colore.

Per saperne di più: qui e qui

Mad for Europe: il partner spagnolo della seconda mobilità

IMG_20180502_195207_869Il 25 Aprile a Madrid abbiamo incontrato la referente di Mad For Europe  (http://www.madforeurope.org/it/home-3/) partner spagnolo della seconda  mobilita’, che coordinera’ con TIA Formazione le esperienze di apprendimento basate sul lavoro degli studenti delle scuole partner del progetto TOUR SKILLS.

Il totale degli studenti che partiranno sara’ 47 e verranno suddivisi tra Malta e Madrid. A Madrid i ragazzi effettueranno esperienze presso le aziende turistiche all’unico scopo di realizzare gli obiettivi di apprendimento previsti dal progetto.

A Madrid esperienze linguistiche in lingua spagnola e a Malta in lingua inglese. Le selezioni delle scuole partiranno a settembre 2018, il bando contenente i criteri di selezione verra’ inviato alle scuole entro Giugno 2018.

Partecipanti meritevoli

TIA Formazione ha previsto un evento di chiusura del progetto a cui intende invitare i ragazzi ritenuti meritevoli in base ai criteri di comportamento, partecipazione al progetto, tirocinio, puntualita’ nella gestione delle richieste di verifica ERASMUS + e esperienza all’estero vissuta come opportunita’ di crescita in un bagaglio personale e professionale. TIA Formazione intende anche offrire opportunita’ di partecipazione ad altri progetti futuri.

Questi aspetti avranno impatto sulla comunicazione e disseminazione dei risultati del progetto.

In allegato riportiamo la delibera della selezione avvenuta il 10/4/2018 in staff meeting TIA Formazione

VET MOBILITA_ MEETING TIA FORMAZIONE 10

Pensieri da Siviglia: “Esperienze che cambiano la vita”

IMG_20180324_203852_850E’ arrivato il 26 Marzo e si rientra in Italia. Con il rientro del gruppo di Milano, si chiude la prima mobilita’ del progetto VET 2018, laborioso, faticoso, intenso, impegnativo ma fortemente arricchente.

Un progetto che ha richiesto tante energie nuove con cui non sono solita confrontarmi, sin dalla scrittura, dalle scuole agli enti locali, dai dirigenti scolastici agli studenti.

Gli studenti, proprio loro, i beneficiari ultimi di un progetto scritto per loro, appartenenti a scuole del settore turistico, enogastrononico e alberghiero, ivi comprese le declinazioni cinema e fotografia.

Quarantasei i partecipanti a questo primo flusso, italiani, provenienti da 6 scuole, 3 Regioni 5 citta’ , tutti coetanei di 16-17 anni, con 7 accompagnatori, docenti e staff, che hanno coperto i vari momenti di questa prima mobilita’ a Siviglia, della durata complessiva di 20 giorni.

Studenti che, per chi come me non e’ abituata, hanno rappresentato una palestra di vita straordinaria, ragazzi spesso spaesati e impauriti, nell’osservarli mi sono resa conto di quanto ancora siano fragili in un mondo che li vuole pronti e veloci a sapersi confrontare con tante sfide che la vita, volente o nolente, gli pone di fronte.

Spesso impreparati e privi degli strumenti necessari per sapersi districare in situazioni poco piu’ complicate del loro standard abituale, ma coraggiosi quando li si lascia liberi di agire nel saper trarre risultati strabilianti da esperienze totalmente nuove. Per tutta la durata della loro permanenza a Siviglia, la linea del nostro ente e’ stata quella di lasciare spazio, pur dando delle regole generali e rispettando i vincoli burocratici che il progetto ci imponeva.

IMG_20180324_204305_388

Non e’ pero’ sempre stato facile , per tanti motivi che tralasciamo di ricordare, pur consapevoli, e questa esperienza ce lo ha confermato, che e’ sempre piu’ difficile dire NO e motivarlo che dire SI e assecondare, anche e soprattutto per questo siamo convinti di aver trasmesso un valore, la responsabilita’, anche quando vi era poca consapevolezza dell’esperienza che erano stati chiamati e scelti per fare o quando alcune difficolta’ sembravano insormontabili, un valore, la responsabilita’ che, quando rispettato, genera fiducia, fiducia in se stessi e nelle proprie possibilita’.

Una esperienza cosi’ puo’ infatti cambiarti la vita, trasformarti interiormente, aprirti orizzonti verso cui improvvisamente puoi guardare, se poi sai anche investirci sopra, puo’ rappresentare la chiave di volta per guardare il futuro da un’altra prospettiva. E non solo e’ valore per i beneficiari diretti ma genera una ricaduta indiretta verso un’ innumerevole quantita’ di persone, perche’ una ragazza o un ragazzo capace di sapersi relazionare e professionalizzare in un contesto interculturale e’ un valore aggiunto straordinario per il mondo intero.

Vedere quindi realizzarsi un progetto cosi’, dal momento della sua creazione alla sua realizzazione, trasmette una sensazione di arricchimento infinita, poiche’ tutte le strade in salita che percorri, improvvisamente compiono il loro senso, nella consapevolezza che puoi contribuire davvero a realizzare un mondo migliore. E riuscire a trasmettere questo significato ai giovani, facendo comprendere che anche questa e’ l’Europa, senza la quale queste esperienze sarebbero impossibili, e’ un altro di quei motivi per cui ha senso continuare a scriverli e a realizzarli.

Ines Caloisi

Responsabile progetto VET Tour Skills